Please Wait
Test di accesso

alt

Come stabilito dal D.M. n. 270/04 tutte le matricole devono sostenere il test di ingresso per poter perfezionare la propria immatricolazione.

Si segnala che le informazioni contenute in questa pagina non sono valide per i corsi di studio a numero programmato in Ingegneria industriale e in Conservazione e restauro dei bei culturali, l'accesso ai quali è discplinato da specifici bandi.

Le modalità di accesso al corso di laurea magistrale a ciclo unico in "Giurisprudenza" sono analoghe a quelle dei corsi di laurea triennale

COS'E'?

Il test di accesso è una prova che lo studente sostiene per perfezionare l'immatricolazione al corso di laurea.  Non ha carattere selettivo e non preclude l’immatricolazione al corso di studio ma gli permette di valutare il proprio livello di preparazione generale.  Il test ha lo scopo di individuare possibili carenze per il cui recupero il Dipartimento imposterà attività di sostegno al fine di rendere più proficua la frequenza del corso prescelto.  Lo studente che non conseguirà un risultato positivo dovrà assolvere obblighi formativi aggiuntivi entro il primo anno di corso.

 

QUANDO E DOVE SI SOSTIENE?

Puoi sostenere il test prima o dopo l’immatricolazione prenotandoti nelle date previste dal calendario che sarà pubblicato in questa pagina e nella home page del sito.
I test si svolgono presso i Laboratori informatici del Rettorato, in via Santa Maria in Gradi, 4 - Viterbo

 
COME SI EFFETTUA IL PAGAMENTO?
Il contributo di partecipazione è di € 20,00. Il pagamento si effettua attraverso il bollettino bancario MAV generato dal programma all'atto dell'iscrizione al test. Se lo studente intende sostenere il test per immatricolarsi a corsi di studio appartenenti a diverse macro-aree dovrà effettuare 2 pagamenti distinti, uno per ciascuna macroarea.
Il bollettino può essere pagato sino al giorno antecedente il sostenimento del test.  Gli studenti in situazione di handicap, con un'invalidità riconosciuta pari o superiore al sessantasei per cento (66%), sono esonerati dal pagamento del contributo per sostenere il test d'ingresso.

 

COME SI SVOLGE E QUANTO DURA?

Il test di accesso si svolge in forma elettronica.

Esistono due tipologie di test di accesso:

TEST PER LA MACROAREA UMANISTICO-SOCIALE

Gli studenti che sostengono il test della macroarea umanistico-sociale potranno scegliere di iscriversi a uno dei seguenti corsi di studio nell’a.a. 2017/18:

COME SI SVOLGE IL TEST

La prova di verifica delle conoscenze iniziali sarà articolata come segue: due comprensioni del testo (saggio breve, articolo di giornale, pagina di un romanzo) con 10 domande ciascuno di comprensione a risposta multipla e 30 lemmi di cui scegliere il sinonimo tra i quattro forniti.

Al termine della prova si visualizzerà sul monitor del computer l'esito del test.

Il test si intende superato se le risposte corrette sono pari almeno al 60% di quelle proposte al candidato.

L’eventuale esito negativo del test non preclude l’immatricolazione al corso di studio prescelto ma attribuisce un debito formativo in entrata (OFA Obbligo Formativo Aggiuntivo) che lo studente dovrà colmare entro il primo anno di corso partecipando alle attività integrative di recupero organizzate dal Dipartimento di afferenza del corso.

   Durata della prova: 45 minuti - scarica la simulazione
    ------------------------------------------------------
   TEST PER LA MACROAREA SCIENTIFICO-TECNOLOGICA

Gli studenti che sostengono il test di ingresso ai corsi della macroarea scientifica-tecnologica potranno scegliere di iscriversi ad uno dei seguenti corsi di studio nell’anno accademico 2017/18:

    COME SI SVOLGE IL TEST:

La parte generale consiste nella soluzione di 15 quesiti di Matematica di base a risposta multipla (algebra, geometria e logica), di cui una sola esatta tra le quattro indicate.

La parte specialistica consiste nella soluzione di 5 quesiti di Chimica e di 5 quesiti di Matematica 2 a risposta multipla, di cui una sola esatta tra le quattro indicate.

Corso di Economia Aziendale

Il test è SUPERATO quando il candidato risponde correttamente al 60% delle domande di Matematica di base e al 60% di Matematica 2. Nell’eventualità di esito negativo del test si visualizzerà sul monitor del computer la segnalazione “Carenze in MATEMATICA DI BASE” o “Carenze in MATEMATICA 2” oppure di entrambe a seconda che siano emerse lacune in una sola parte del test o nella sua totalità.

Altri corsi dell’area scientifica

Il test è SUPERATO quando il candidato risponde correttamente al 60% delle domande di Matematica di base e al 60% di Chimica. Nell’eventualità di esito negativo del test si visualizzerà sul monitor del computer la segnalazione “Carenze in MATEMATICA DI BASE” o “Carenze in CHIMICA” oppure di entrambe a seconda che siano emerse lacune in una sola parte del test o nella sua totalità.

L’eventuale esito negativo del test non preclude l’immatricolazione al corso di studio prescelto ma attribuisce un debito formativo in entrata (OFA Obbligo Formativo Aggiuntivo) che lo studente dovrà colmare entro il primo anno di corso partecipando alle attività integrative di recupero organizzate dal Dipartimento di afferenza del corso.

  Durata della prova: 45 minuti -  scarica la simulazione

QUANDO TI VIENE COMUNICATO L'ESITO?


Al termine del test lo studente potrà leggere il risultato sul PC. L'esito del test sarà inviato alla Segreteria Studenti Unica.

COME SI EFFETTUA LA PRENOTAZIONE?


La prenotazione alle sessioni valide per l'a.a. 2017/18 sarà effettuata tramite procedura online che sarà resa disponibile in questa pagina e nel sito di Ateneo.

Gli studenti immatricolati ai corsi di studio di questo Ateneo, residenti nei Comuni colpiti dagli eventi sismici (vedi elenchi DDRR 828/16 - DR 987/17  e 1087/16), sono esonerati dal versamento del contributo di iscrizione al test di accesso. Il giorno del test dovranno consegnare l'autocertificazione della residenza alla data dell'evento sismico.
Per qualsiasi problema tecnico in merito alla prenotazione ai test scrivi a: helpsistemi@unitus.it

                  COSA PORTI IL GIORNO DEL TEST?


  1. ricevuta del versamento
  2. documento d’identità valido
  3. codice fiscale