#WEUNITUS

Società in mutamento: politiche, diritti e sicurezza

Presentazione
Immatricolazione
Ricerca&Didattica
Studenti
Assicurazione Qualità
  • Corso

    Dottorato

  • Area

    Scienze Sociali

  • Dipartimento

    Economia, Ingegneria, Società e Impresa - Scienze Agrarie e Forestali

  • Durata

    3 anni

  • Lingua

    Italiano

Il Dottorato in “Società in mutamento: politiche, diritti e sicurezza” nasce dall’incontro di giuristi, sociologi e scienziati politici, con l’intento di costruire una sede interdisciplinare dove analizzare in chiave scientifica i grandi processi di trasformazione della società. Lo Stato moderno, tradizionalmente considerato il punto di riferimento di analisi dei processi sociali e giuridici, non riesce più a contenere la complessità delle relazioni umane e istituzionali che, travalicando i confini nazionali, comportano assetti ordinativi del tutto nuovi costringendo le scienze sociali a costruire chiavi di lettura inedite. Il concetto di sicurezza è particolarmente interessato da questi processi nella misura in cui espone gli individui ad un numero crescente di relazioni interpersonali nell’ambito di una pluralità di ordinamenti giuridici e dinamiche istituzionali. Globalizzazione, migrazioni, intelligenza artificiale, trasformazioni ambientali e pluralismo sociale costringono a costruire modelli nuovi di sicurezza che salvaguardino i principi e i valori delle democrazie liberali e non spingano i sistemi politici verso modelli autocratici.

Il Dottorato è coordinato dal Prof. Alessandro Sterpa.

 

  • Obiettivi

    Il dottorato «Società in mutamento. Politiche, diritti e sicurezza» ha come obiettivo principale quello di contribuire, attraverso lo studio e la ricerca interdisciplinare nelle aree socio-politiche, giuridiche e linguistiche, alla formazione di professionisti in grado di leggere la complessità dei processi di mutamento sociale che caratterizzano le società del XXI secolo. Con il suo percorso formativo il dottorato vuole dunque partecipare alla costruzione di un sapere esperto, complesso e multidisciplinare, che possa alimentare le capacità di comprensione e di governo del tempo presente. Un sapere che sappia così guidare il processo di rigenerazione dei sistemi sociali, mettendo a disposizione di istituzioni, società civile e stakeholder (locali, nazionali e globali), le conoscenze, gli strumenti e le metodologie di ricerca/intervento necessarie ad affrontare le complesse sfide della contemporaneità e le sue molteplici crisi (economiche, ambientali, sanitarie, geopolitiche, tecnologiche, umanitarie, identitarie, sociali, ecc.).

  • Sbocchi professionali

    Il corso di dottorato «Società in mutamento: Politiche, diritti e sicurezza» fornisce le competenze necessarie per svolgere, presso università, pubbliche amministrazioni e imprese, attività di ricerca di alta qualificazione nell’ambito delle macro-aree socio-politiche e giuridiche. I professionisti della ricerca scientifica formati dal dottorato sono in possesso di conoscenze e competenze interdisciplinari – sociologiche, politologiche, giuridiche e linguistiche – che consentano loro di operare in contesti professionali che richiedono capacità di comprensione di sistemi complessi e capacità di intervento in materia di sicurezza, dal punto di vista della dinamica sociale, politica e giuridica.

    Nel dettaglio dunque il dottorato potrà formare professionisti della ricerca scientifica in grado di operare come:

    • Ricercatori e docenti di area socio-politico e giuridica presso Università ed Enti ricerca e di formazione, nazionali ed esteri.
    • Analisti esperti e ricercatori presso istituzioni e pubbliche amministrazioni interessate ai temi della sicurezza sociale, della governance inclusiva, della coesione e dei diritti sociali, delle dinamiche di governo e di comunicazione delle situazioni di crisi locali e globali.
    • Analisti esperti e ricercatori presso organizzazioni non governative, associazioni, corpi intermedi, operatori del terzo settore, agenzie per la cooperazione e lo sviluppo, che agiscono nell’ambito della sicurezza sociale e della tutela dei diritti.
    • Consulenti esperti e ricercatori per imprese e agenzie che operano nel mercato della comunicazione sociale, della comunicazione istituzionale, della comunicazione politica.
  • Requisiti di accesso

    L’accesso al dottorato avviene attraverso la selezione dei curricula più attinenti alle tematiche di ricerca del dottorato, individuati sulla base dei titoli indicati dai candidati e dalle candidate e della qualità ed originalità del progetto presentato che, unitamente alla discussione orale dello stesso, deve dimostrare la conoscenza da parte del/della proponente dello stato dell’arte, della fattibilità in termini di metodologia e programmazione della ricerca, nonché l’attitudine alla stessa, provata anche esperienze lavorative e/o di ricerca pregresse.  Il colloquio orale prevede anche l’accertamento delle competenze linguistiche in lingua inglese.

  • Referenti e contatti

    Coordinatore del progetto:

    Prof. Alessandro Sterpa – Università degli Studi dellaTuscia – (sterpa@unitus.it) – Phone +39 334 3827983

    Curriculum vitae essenziale

  • Collegio docenti e altri organi

  • Bando ammissione

    > Bando di ammissione e istruzioni per l’iscrizione qui.

  • Risultati e graduatorie

Ciclo XXXIX A.A. 2023/2024 Dottorandi e dottorande

  • Cognome e nome: Apostolo Cristiana
  • Indirizzo mail: cristiana.apostolo@unitus.it
  • Tema di ricerca:”Digital Twin Area: il metaverso come strumento per migliorare la gestione del territorio e la qualità di vita delle comunità”.
    Il progetto di ricerca, integrato nelle attività intraprese dall’Area Interna Alta Tuscia – Antica Città di Castro, mira allo studio, in chiave applicativa, di modelli e di strumenti di governance dei territori in un’ottica di sostenibilità, di sussidiarietà e di digital enhancement.
  • Cognome e nome: Conti candida
  • Indirizzo mail: candida.conti@unitus.it
  • Tema di ricerca: “Il “futuro” nella dimensione della decisione pubblica. La regolazione giuridica nella prospettiva della trasformazione permanente”. La ricerca mira a valutare l’impatto delle nuove tecnologie e dell’AI nel sistema sanitario. Nello specifico si considera l’interoperabilità dei dati sanitari per un miglioramento delle cure e un ripensamento del servizio sanitario nazionale.
  • Cognome e nome: La Pegna Alessia
  • Indirizzo mail: alessia.lapegna@unitus.it
  • Tema di ricerca: “La cyber sicurezza: la compliance negli enti pubblici alla luce del quadro normativo nazionale ed europeo”. La ricerca mira a verificare, in chiave diacronica, come si articoli la tutela della sicurezza dell’individuo e dei suoi diritti fondamentali nel contesto digitale, con particolare attenzione alle nuove forme di regolamentazione tra pubblico e privato, e responsabilità, nell’ottica di applicazione del principio di accountability e sussidiarietà orizzontale.
  • Cognome e nome: Gargani Violetta (PNRR DM 118/2023)
  • Indirizzo mail: violetta.gargani@unitus.it
  • Tema di ricerca: “L’impatto dei cambiamenti climatici sulla produzione e sull’applicazione del diritto”.
    Il contributo che il presente lavoro intende fornire muove dallo studio del contenzioso climatico c.d. Climate change litigation susseguitosi nei vari Paesi del mondo. Verranno poi analizzate le novellate disposizioni costituzionali in materia ambientale. In seguito, si proverà ad operare una lettura evolutiva e si cercherà di delineare il contesto normativo-valoriale che consente di riconosce a quest’ultima una funzione solidaristica e sociale. L’obiettivo, dunque sarà quello di riconoscere anche al diritto dei cives una capacità di azione giuridico-politica tale da supplire alle mancanze del diritto pubblico.
    Infine, si analizzeranno le conseguenze del cambiamento climatico a livello societario. Nello specifico, ci si soffermerà sull’assetto delle governance delle grandi imprese, muovendo dall’analisi della Proposta di Direttiva della Commissione Europea sulla due diligence in materia ambientale adottata lo scorso 23 Febbraio 2022, si tenterà di dimostrare che anche in questo ambito l’implementazione del sistema rimediale e la rilettura della funzione dello stesso è più che mai necessaria per scongiurare l’aggravamento del cambiamento climatico di cui le grandi imprese sono certamente in parte responsabili.
  • Cognome e nome: Mantova Rosa (Agenzia delle Entrate)
  • Indirizzo mail: rosa.mantovan@unitus.it
  • Tema di ricerca: “Il rapporto tra le sanzioni amministrative e quelle penali in ambito tributario:
    effetti giuridici ed impatti economici e sociali.”
    Partendo dall’evoluzione giurisprudenziale sul rapporto tra sanzione amministrativa e sanzione penale in ambito tributario, il progetto di ricerca prende in considerazione la revisione del sistema sanzionatorio tributario, che mira alla razionalizzazione anche attraverso l’integrazione dei due sistemi e l’adeguamento al principio del ne bis in idem. Il tutto cercando di indagare gli impatti giuridici, economici e sociali derivanti dalle reciproche interrelazioni tra i due procedimenti sanzionatori.
  • Cognome e nome: Parente Carmen
  • Indirizzo mail: carmen.parente@unitus.it
  • Tema di ricerca: “Creazione di un sistema economico circolare nella Capitale”.
    In ottica di risoluzione dell’emergenza rifiuti nella Capitale, il progetto propone di applicare la tematica scelta al ciclo dei rifiuti urbani basandosi sulla “Regola delle 3R” (Riciclare, Riusare, Ridurre) del sistema economico circolare, i cui protagonisti siano la coscienza collettiva e l’approccio rigenerativo all’uso delle risorse non-infinite del pianeta, coinvolgendo tutti gli attori sociali (“chi produce”, “chi amministra” e la “cittadinanza”) e sperimentando un sistema di governance evoluto che valorizza i rifiuti urbani seguendo i cinque pilastri dell’economia circolare (risorse sostenibili, prodotto come servizio, piattaforme ecologiche digitali di condivisione, estensione del ciclo di vita, recupero e riciclo), sfruttando la tecnologia IoT (Internet of Things).
  • Cognome e nome: Salvatore Francesca (Roma Capitale)
  • Indirizzo mail: francesca.salvatore@unitus.it
  • Tema di ricerca: “Disciplina e organizzazione dei grandi eventi a Roma Capitale nel quadro giuridico vigente e nell’attuazione dell’articolo 114 della Costituzione”.
    Lo studio è articolato in varie fasi partendo dai lavori/modifiche che hanno condotto all’attuale
    assunto costituzionale dell’art. 114 sino a delineare l’inquadramento (transitorio) dell’ordinamento
    di Roma Capitale e la definizione di “grande evento” con l’obiettivo di un approccio evolutivo
    all’ordinamento e il connesso risvolto gestionale.
  • Cognome e nome: Trombetta Adolfo (Agenzia delle Entrate)
  • Indirizzo mail: adolfo.trombetta@unitus.it
  • Tema di ricerca: “La rilevanza del contraddittorio nel procedimento di accertamento
    amministrativo, con particolare riguardo a quello tributario, profili costituzionali e di diritto comunitario,
    impatti economici e sociali”

Ciclo XXXVIII A.A. 2022/2023 Dottorandi e dottorande

  • Cognome e nome: Parroccini Claudio
  • Indirizzo mail: claudio.parroccini@gmail.com
  • Tema di ricerca: “Identità di comunità e sviluppo economico: strumenti di policy per la governance di valorizzazione del territorio delle aree interne”.                                          Ricerca di peculiari sistemi di identità tra comunità e territorio nel territorio dell’Alta Tuscia costruendo strumenti regolatori che consentano di dare evidenza giuridica agli stessi compatibilmente con l’assetto regolatorio regionale, nazionale ed europeo mirando, contestualmente, alla conservazione, valorizzazione e sviluppo dell’area interna.

 

  • Cognome e Nome: Acunzo Paolo
  • Indirizzo e-mail: pacunzo@hotmail.it
  • Tema di Ricerca: Relazioni internazionali e governance delle Big Science Organizations in ambito europeo, con particolare riguardo al loro impatto sulla competitività dell’intero sistema produttivo europeo

 

  • Cognome e Nome: Bertini Giacomo
  • Indirizzo e-mail: giacomo.bertini@unitus.it
  • Tema di Ricerca: “Il mutamento dell’Agenda delle Organizzazioni Internazionali di Sicurezza: La questione dei reati ambientali” Questo progetto di ricerca cerca di analizzare il rapporto fra i reati ambientali, i conflitti internazionali e il ruolo sempre più centrale delle Organizzazioni Internazionali di Sicurezza (OIS)

 

  • Cognome e Nome: Capasso Claudia
  • Indirizzo e-mail: claudia.capasso@unitus.it
  • Tema di Ricerca: La ricerca mira alla determinazione di una procedura efficace per l’analisi dei dati ricavati dalla Rete e dalle tecnologie di AI al fine di individuare comportamenti anomali riconducibili a possibili condotte terroristiche, tenendo conto del diritto alla privacy e del trattamento dei dati sensibili, individuando inoltre una serie di indicatori sintomatici di una condotta estremista e radicalizzante

 

  • Cognome e Nome: Cortazzo Antonio
  • Indirizzo e-mail: antonio.cortazzo@unitus.it
  • Tema di Ricerca: Partendo dall’applicazione, in un’ottica comparata, della direttiva 2001/55/CE sulla protezione temporanea al caso ucraino, la ricerca intende evidenziare eventuali criticità in termini di disparità di trattamento e allo stesso tempo interrogarsi sulla possibilità di concepire un principio di solidarietà più forte e concreto all’interno del contesto istituzionale europeo. Nel complesso, si cercherà di riflettere circa il modo in cui determinate politiche dell’Unione europea incidono nel definire la sua forma di governo.

 

  • Cognome e Nome: Lucentini Sandra (Kapuson Srl)
  • Indirizzo e-mail: s.lucentini@kapusons.it
  • Tema di Ricerca: “Women Empowerment 2.0: l’innovazione digitale al servizio dell’imprenditoria femminile” Questo progetto di ricerca nasce dall’intersezione tra due ambiti di interesse. Il primo ambito riguarda le questioni di genere applicate al mondo del lavoro, quindi le sfide e le difficoltà che una donna in Italia deve necessariamente affrontare nel corso della sua vita professionale Il secondo riguarda invece le possibilità offerte dall’innovazione digitale; dunque, dagli strumenti sul web al servizio dell’imprenditoria femminile e come essi vengono realmente sfruttati per il posizionamento online.

 

  • Cognome e Nome: Mariano Milena (Roma Capitale)
  • Indirizzo e-mail: milena.mariano@unitus.it
  • Tema di Ricerca: Rapporti tra Roma Capitale e gli Enti del Terzo Settore con particolare riferimento ai Centri Antiviolenza

 

  • Cognome e Nome: Martino Gregorio (Roma Capitale)
  • Indirizzo e-mail: gregorio.martino@unitus.it
  • Tema di Ricerca: Compliance di Roma Capitale in materia di antiriciclaggio

 

  • Cognome e Nome: Ortolano Andrea (Agenzia delle Entrate)
  • Indirizzo e-mail: andreaortolans@gmail.com
  • Tema di Ricerca: Le attività di compliance in ambito tributario ed i relativi effetti, analizzati in un’ottica comparata europea e globale

 

  • Cognome e Nome: Varriale Massimo (Agenzia delle Entrate)
  • Indirizzo e-mail: massimo.varriale@unitus.it
  • Tema di Ricerca: Analisi dei rapporti tra l’evasione fiscale e il riciclaggio, l’utilizzo delle banche dati e il diritto alla riservatezza