Please Wait
Statistiche e questionari

A partire dall’anno accademico 2013/2014, la rilevazione delle opinioni degli studenti in merito agli insegnamenti si effettua on line dal Portale dello Studente. Pertanto, lo studente dovrà semplicemente collegarsi al suddetto Portale e procedere alla compilazione dei questionari relativi agli insegnamenti.

Partecipare alla rilevazione è importante per migliorare la didattica e i servizi offerti dall'Ateneo e dal CdS. Il questionario dovrà essere compilato una sola volta per ogni insegnamento; tale adempimento è obbligatorio ai fini della prenotazione all’esame. Gli studenti non frequentanti dovranno compilare l’apposito questionario previsto nel Portale.
Le risposte, una volta effettuato l’accesso con le credenziali, saranno trattate in forma completamente anonima e in nessun modo sarà possibile risalire al nominativo di chi le ha fornite.

 

Il link di seguito permette di scaricare la relazione che il Nucleo di Valutazione di Ateneo ha redatto sulla base dei questionari raccolti nell’anno accademico 2013-’14: PDF


Le statistiche di seguito riportate sono desunte da AlmaLaurea (http://www.almalaurea.it/).

Alcune delle informazioni sono anche in parte disponibili sul sito UNIVERSITALY (www.universitaly.it/) ed in particolare sulla pagina web dedicata al Corso di Studi in Biotecnologie (http://www.universitaly.it/index.php/public/schedaCorso/anno/2014/corso/1515560) che riassume “Condizione occupazionale e caratteristiche dei laureati”.

Seppur è necessario premettere che i dati di Alma Laurea sono riferibili a campioni piuttosto ristretti (14 Laureati nel 2014), in quanto il corso di laurea triennale in Biotecnologie L-2 dell’Università della Tuscia è relativamente nuovo ed ha subito negli anni varie riformulazioni, i giudizi sull’esperienza universitaria presso l’Ateneo viterbese espressi dai laureati 2013 (Dati Alma Laurea, sul “Profilo dei laureati”: http://www2.almalaurea.it/cgi-php/universita/statistiche/framescheda.php?anno=2013&corstipo=L&ateneo=70035&facolta=tutti&gruppo=tutti&pa=70035&classe=10001&corso=tutti&postcorso=tutti&disaggregazione=tutti&LANG=it&CONFIG=profilo) indicano che il 100% dei laureati in Biotecnologie è stato complessivamente soddisfatto del corso di laurea scelto e di questo il 78.6% si iscriverebbe nuovamente alla stesso Corso di Laurea dello stesso Ateneo. Questo alto grado di soddisfazione è la risultante di diversi fattori fra cui il dichiarato (100%) buon rapporto fra docenti e studenti. Probabilmente ha contribuito anche l'elevata percentuale di studenti (92.9%) che hanno frequentato regolarmente più del 75% degli insegnamenti previsti.

Circa il 40% degli studenti proviene da altre province laziali, ad indicare il richiamo di studenti che scelgono l'Ateneo della Tuscia non per semplici ragioni geografiche di vicinanza, ma probabilmente perché interessati a studiare presso Atenei di medie dimensioni e quotati scientificamente.

Il 92.9 % degli studenti ha svolto tirocini durante il percorso di studi, soprattutto presso altre strutture con cui l'Università ha stipulato convenzioni. Il 21.4 % ha svolto periodi di studio all'estero (Erasmus) e il 28.6% ha usufruito di Borse di studio.

Il voto medio della Laurea è 106.7/110 di gran lunga superiore a quello registrato nell'anno precedente (104.0, che probabilmente teneva conto di un'altra coorte di studenti) e comunque largamente superiore alla media nazionale (100.0) per lo stesso Corso di Studi. Il percorso formativo dura in media 4.1 anni, leggermente più breve rispetto alla media nazionale (4.5). Il 100% dei laureati intende proseguire gli studi e risulta interessato ad iscriversi ad una Laurea Magistrale.

Per quanto riguarda la situazione occupazionale dei laureati (Dati Alma Laurea, https://www2.almalaurea.it/cgi-php/universita/statistiche/framescheda.php?anno=2013&corstipo=L&ateneo=70035&facolta=tutti&gruppo=tutti&pa=70035&classe=10001&postcorso=tutti&annolau=1&disaggregazione=tutti&LANG=it&CONFIG=occupazione) si dovrebbe considerare che non si dispone di un campione molto rappresentativo vista la recente modifica del percorso di studi; ci si limita quindi ai dati riferiti ad un campione limitato (6 intervistati) ad 1 anno dalla laurea che, ovviamente, fornisce una visione piuttosto limitata. Considerando che il Corso di studi è di primo livello, il dato più rilevante è che il 66.7% degli intervistati risulta iscritto ad una laurea magistrale e fra questi il 75% ha scelto l’Ateneo della Tuscia per il proseguimento degli studi.Il 50% degli intervistati lavora part-time e fra i lavoratori il 66% è impegnato in lavori già iniziati prima della laurea. Solo il 33% dei laureati ha intrapreso un lavoro dopo la laurea; la stessa percentuale di intervistati dichiara che la laurea è necessaria per il lavoro che svolge e sempre il 33% sostiene che le competenze ottenute con il percorso di studio sono utilizzate durante l’attività lavorativa.