Please Wait
Progetto MagnetoAgri

Progetto : MagnetoAgri : Magnetopriming per un'agricoltura sostenibile (Domanda PROT. A0375-2020-36783)

 

CUP: J85F20000290001

Contributo concesso: 134.388,49 euro 

Responsabile scientifico: Prof. Proietti de Santis-DEB

 

Abstract Progetto, comprensivo di finalità e risultati attesi:

Il progetto di bioingegneria ‘’Magnetopriming per un’agricoltura sostenibile’’, finanziato dal programma ‘’Gruppi di Ricerca 2020’’ della Regione Lazio, vede la partecipazione del DEB e DEIM dell’ Università della Tuscia (ente capofila) e Università La Sapienza ed ha come finalità quella di esplorare a livello molecolare l'effetto del priming innescato dai campi magnetici in piante di pomodoro per la protezione da malattie. Il “priming” nelle piante è quello stato fisiologico causato dall’esposizione a stimoli per periodi brevi e/o a basse concentrazioni che le allerta a rispondere a stress futuri. Offrendo alla pianta una protezione persistente e duratura, il magnetopriming  puo’ rappresentare una strategia promettente per la gestione sostenibile delle malattie in campo. I primi risultati ottenuti hanno dimostrato che i campi magnetici generati da un prototipo hanno un effetto di promozione della crescita e della difesa contro malattie fungine. Il progetto intende promuovere lo sviluppo sostenibile della filiera agroalimentare sul territorio regionale.  Obiettivo finale è quello di fornire un dispositivo generatore di campi magnetici per gli operatori del settore agricolo, di bassi costi, facile utilizzo e di assoluta sicurezza per la salute umana.