Please Wait
Disciplina Tasse e Contributi
Nella seduta del 22 luglio 2020, il Consiglio di Amministrazione dell’Università ha deliberato di innalzare fino a euro 22.000 la “no tax area”, con ciò garantendo agevolazioni maggiori rispetto a quelle previste dalla normativa nazionale, che ha disposto l’esenzione dal pagamento delle tasse universitarie solo per gli studenti appartenenti a nucleo famigliare il cui indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) non sia superiore a Euro 20.000. 

Ma le misure di sostegno allo studio non finiscono qui. 
Il Consiglio di Amministrazione ha anche ampliato l’entità delle detrazioni riconosciute a favore degli studenti con valori ISSE ricompresi tra Euro 22.000 e 30.000 ed ha introdotto nuove misure destinate ad incidere in modo ancor più favorevole per le famiglie. Tra queste, l“Esonero Fedeltà” a beneficio degli studenti che, dopo aver conseguito una laurea di primo livello, decidano di proseguire gli studi nell’Ateneo viterbese anche per la laurea magistrale. 
Sulla stessa linea l“Esonero Famiglia”, che consiste in uno sconto nel pagamento delle tasse di cui possono beneficiare i fratelli e le sorelle degli studenti già iscritti all’Università della Tuscia. 

Per conoscere nel dettaglio le agevolazioni scarica la disciplina delle tasse 2020-2021: (LINK)
 
Ma questo non è ancora tutto. 
A breve usciranno i bandi per le borse di studio “raddoppio del bonus cultura”, elargizioni dell’importo di 500 euro ciascuna a favore degli studenti particolarmente meritevoli o in situazioni di disagio. In particolare, tutti i diplomati con 100 e lode che si immatricolano all’Università della Tuscia avranno la borsa di studio di 500 euro. Altre 26 borse di studio da 500 euro saranno destinate a laureati triennali con 110 e lode che decideranno di iscriversi ad un corso di laurea magistrale dell’Università della Tuscia. Una particolare attenzione è infine riservata, mediante altre borse di 500 euro, a favore degli studenti che abbiano vissuto gravi circostanze. Queste misure e tante altre, che dimostrano tutte la straordinaria attenzione dell’Università per il diritto allo studio e i servizi agli studenti - e rese in parte possibili anche grazie al 5x1000 destinato dai contribuenti alla nostra Università - saranno consultabili qui

Tutto ciò per fronteggiare il delicato momento che sta vivendo il Paese in conseguenza delle difficoltà economiche derivanti dall’emergenza del virus Covid-19, che hanno indotto l’Università della Tuscia a varare imponenti misure di sostegno per il diritto allo studio e i servizi agli studenti. 
Grazie alla solidità del bilancio di cui dispone, frutto di competente ed efficace gestione, l’Ateneo viterbese ha infatti deciso di esercitare al massimo grado i poteri di autonomia di cui è titolare, per ampliare il ventaglio dei benefici riconosciuti agli studenti dal Decreto Rilancio (Decreto Legge n. 34 del 2020), come recepiti dal Decreto del Ministro dell’Università e della Ricerca.  

 

Si ricorda che,  per  poter pagare le tasse ridotte in funzione del proprio reddito, è necessario recarsi al Caf e richiedere l'ISEE 2020 oppure redigere l'ISEE pre-compilato possibilmente entro il 30 settembre 2020. In mancanza dell' ISEE suddetto entro il 31/12/2020  le tasse saranno calcolate e dovute  in misura massima.

 

In questa pagina aggiorneremo tutte le informazioni più utili sulle tasse e i pagamenti.