Please Wait
Disciplina Tasse e Contributi 2021/2022

L’Università degli studi della Tuscia ha appena deliberato la nuova disciplina delle tasse per l’AA 2021-2022 e dal 1 agosto 2021 sarà possibile immatricolarsi.

Non solo non ci sono aumenti rispetto all'AA 2021-2021, ma l’Ateneo ha assunto ulteriori misure specifiche per sostenere gli studenti e le loro famiglie, in virtù delle difficoltà economiche legate alla pandemia che molte famiglie si trovano ad affrontare:

  • malgrado non sia stato ancora emanato il DM attuativo sulla Legge di Bilancio che prevedeva agevolazioni sulle tasse, Unitus ha esteso la “no-tax” area è stata estesa a 24 mila euro, ovvero le matricole e gli studenti regolari (ovvero coloro che hanno conseguito i CFU previsti dalla L.232/16 art.1 c.255-258) con ISEE familiare inferiore o uguale a 24 mila euro dovranno versare solo la tassa regionale e l'imposta di bollo virtuale e quelli con ISEE familiare tra 24 mila e 30 mila euro avranno riduzioni sulle tasse molto consistenti;
  • è stato confermata l’agevolazione “fedeltà” a beneficio degli studenti con ISEE inferiore a 30 mila euro che, dopo aver conseguito una laurea di primo livello, decidano di proseguire gli studi nell’ateneo viterbese anche per la laurea magistrale;
  • è stata estesa fino ad un ISEE di 45 mila euro l’agevolazione “famiglia”, che consiste in uno sconto nel pagamento delle tasse di cui possono beneficiare i fratelli e le sorelle degli studenti già iscritti all’università della Tuscia.

 

In generale, il sistema di calcolo della contribuzione studentesca si basa su fasce di reddito e di merito con un valore massimo inferiore a 2 mila euro, uno dei più bassi tra le università italiane.

 

Altre misure previste dall’ateneo perseguono l’obiettivo non sono di agevolare le famiglie, ma anche di stimolare lo studio e premiare dedizione e impegno degli studenti. Gli studenti Unitus potranno infatti partecipare a numerosi bandi previsti nei mesi di luglio, agosto e settembre per borse di studio quali collaborazioni studentesche per comunicazione e orientamento, biblioteche, mobilità internazionale o segreteria studenti; bandi per collaborazioni come “tutor” nei dipartimenti o come “tutor” per studenti con disabilità o con DSA. La partecipazione degli studenti ai predetti bandi non solo assicurerà una crescita delle competenze e delle esperienze, professionali ed umane, ma partecipa alle complessive misure di sostegno anche economico per le famiglie.

 

Infine, altro provvedimento importante, anche quest’anno le risorse ottenute grazie alla sottoscrizione dei contribuenti del 5×mille a favore dell’Unitus saranno interamente destinate al diritto allo studio, mediante finanziamento di borse di studio. In particolare, tali risorse consentiranno di finanziare borse da 500 euro ciascuna a favore degli studenti in situazioni di disagio, quali coloro che, al compimento della maggiore età, vivono fuori dalla famiglia di origine sulla base di un provvedimento dell’autorità giudiziaria (Care Leavers), studenti genitori con figli minori di 14 anni al momento dell’iscrizione, studenti che si immatricolano o si iscrivono a tempo pieno in condizione di necessità, tale da compromettere il prosieguo degli studi. Bandi analoghi saranno inoltre aperti a favore degli studenti meritevoli, nell’ambito del programma Unitus for Talents, che hanno conseguito un voto di diploma pari a 100 o 100 e lode; degli studenti meritevoli che hanno conseguito un voto di laurea triennale pari a 110 o 110 e lode; degli studenti atleti con meriti sportivi di particolare rilievo; nonché degli studenti vincitori delle selezioni provinciali dei Giochi ed Olimpiadi svolti presso le Scuole Secondarie Superiori e riconosciuti dal MIUR (es. Olimpiadi della Matematica, delle Scienze, della Fisica, Olimpiadi delle lingue e civiltà classiche, ecc.).

 

Scarica la Nuova Disciplina Tasse e Contributi AA 2021-2022