Please Wait
Presentazione del corso

Presidente: Professor Giacomo Branca (branca@unitus.it )

 

Clicca qui  per una breve Presentazione del corso

 

Obiettivi formativi

Il Corso di laurea magistrale LM-62 Scienze della politica, della sicurezza internazionale e della comunicazione pubblica, è interdipartimentale DEIM-DISTU. Il Corso intende fornire una preparazione specialistica nell'ambito delle politiche pubbliche e dell'economia pubblica, delle relazioni e della sicurezza internazionale, della comunicazione pubblica nonché delle investigazioni e della sicurezza anche interna. Un’attenzione particolare è riservata all’insegnamento delle lingue straniere, grazie alle quali gli studenti possono acquisire la competenza linguistica (in inglese ed in una seconda lingua della UE) indispensabile per svolgere con padronanza gli impieghi professionali ai quali il Corso prepara. Il Corso permette agli studenti triennali di Scienze politiche e delle relazioni internazionali (L-36) di completare il percorso accademico ma è aperto anche a laureati triennali di altri corsi di studio (per esempio: L11, L14, L 16, L18, L20).

 

Il percorso di studi biennale si articola in tre curricula:

Scienze della politica e della comunicazione pubblica
Investigazioni e sicurezza interna e internazionale
Politiche internazionali e relazioni euromediterranee (Doppio Diploma: in collaborazione con l’Università della Costa Azzurra, Nizza)

 

Nel curriculum Scienze della politica e della comunicazione pubblica le tematiche della politica, dell’economia, del diritto, della sociologia e della storia interagiscono con quelle dei linguaggi della comunicazione pubblica. Oltre agli esami comuni, gli studenti possono scegliere due opzioni al fine di approfondire due aree tematiche diverse: opzione A (comunicazione pubblica, che comprende la conoscenza dei linguaggi pubblici e politici, dei meccanismi della comunicazione pubblica e del sistema dei media); opzione B (scienze politiche, che affronta le tematiche sovranazionali, tra cui la geopolitica e la sicurezza internazionale, le relazioni tra gli Stati e i processi che stimolano l’emergere di questioni politico-militari).
 

Il curriculum Investigazioni e sicurezza interna e internazionale approfondisce le tematiche della sicurezza, in cui i contesti di rischio, nazionali e internazionali, sono analizzati sotto il profilo giuridico, economico e storico-sociale, e fornisce ai propri laureati una solida conoscenza metodologico-operativa volta alla organizzazione e gestione delle moderne strategie investigative e di sicurezza interna ed esterna, nel contesto pubblico e privato. Il curriculum si avvale inoltre della preziosa collaborazione da parte di funzionari di alto livello delle forze di Polizia, Guardia di Finanza e Vigli del Fuoco, che aggiungono un notevole valore al percorso formativo.

Il curriculum Politiche internazionali e relazioni euromediterranee, con Mobilità Internazionale Strutturata (MIS), è in collaborazione con l’Università della Costa Azzurra di Nizza (Francia). Questo  prevede lo svolgimento di attività didattica in Italia e in Francia. Nel primo anno, gli iscritti trascorreranno un periodo di studio presso l’Università della Costa Azzurra, nell’ambito del Master in «Langues Etrangères Appliquées» e «Langues et Affaires Internationales. Relations Franco-Italiennes» (LEA). Tale specializzazione consiste in un ciclo di studi innovativo e professionalizzante, che sviluppa le capacità di gestione di progetti (privati e pubblici) nel contesto europeo e franco-italiano, con insegnamenti in francese, italiano e inglese, sviluppati da docenti universitari e da esperti professionisti. Il secondo anno si svolgerà presso l’Università della Tuscia al fine di conseguire i restanti CFU negli ambiti disciplinari che sono propri del Corso di Studi, oltre ad approfondire ulteriormente gli aspetti linguistici, con particolare riferimento alle relazioni internazionali.

Al termine di tale percorso formativo, gli studenti conseguiranno un doppio diploma: il titolo di laurea magistrale (in Italia) e il titolo di Diploma di Master (in Francia).

 

Miniguida Curriculum Investigazioni e Sicurezza

 

Preparazione di base

Il Corso offre un approccio multidisciplinare e grazie ad una serie di opzioni tra gli insegnamenti, gli studenti possono scegliere di approfondire le aree di specializzazione, suddivise nei tre curricula:

  • l’area dei linguaggi pubblici e politici, dei meccanismi della comunicazione pubblica e del sistema dei media con i quali è diffusa nella società attuale;
  • l’area della geopolitica e della sicurezza internazionale, in cui le relazioni tra gli Stati segnalano l’emergere di questioni politiche o militari, che superano i confini nazionali.
  • l’area della sicurezza interna, in cui i contesti di rischio, nazionali e internazionali, sono analizzati sotto il profilo giuridico, economico e storico-sociale.
  • l’area dell’internazionalizzazione, nella quale la dimensione pluriculturale favorisce una formazione originale e bene articolata nella interdisciplinarità degli insegnamenti.

 

Sbocchi professionali

L’offerta formativa del Corso punta a tre profili culturali e professionali ben precisi:

  • il profilo di funzionario e dirigente esperto in scienza della politica, con sbocchi occupazionali nelle amministrazioni pubbliche e private, nazionali e internazionali, nelle istituzioni politiche e nelle associazioni pubbliche e private, in organizzazioni governative e non governative, aziende pubbliche e private che operano sul piano internazionale e della sicurezza;
  • il profilo di consulente nella gestione e produzione della comunicazione pubblica, che trova sbocchi occupazionali in uffici studi di istituzioni governative nazionali e internazionali, in partiti politici e associazioni, in uffici di comunicazione di amministrazioni e organizzazioni pubbliche, imprese private, redazioni editoriali, giornalistiche e radio televisive; nonché in uffici di marketing e comunicazione online di aziende pubbliche e private.
  • il profilo di esperto in investigazioni e sicurezza, con sbocchi occupazionali in settori amministrativi di enti e corpi nazionali e internazionali, istituti di ricerca e organizzazioni non governative che agiscono nel campo della sicurezza interna a internazionale; nelle aziende operanti nell’investigazione, nella protezione e nella messa in sicurezza dei dati, nonché a garanzia della sicurezza dei siti industriali, negli aeroporti e nelle infrastrutture, nei porti e nei centri strategici delle vie di comunicazione; nell’ambito dei soggetti della Pubblica Amministrazione che presidiano le politiche della sicurezza e della difesa. 

 

I profili formativi permettono di accedere alle professioni di:

Specialisti della gestione e del controllo nella Pubblica Amministrazione
Specialisti in pubblica sicurezza
Specialisti delle relazioni pubbliche, dell’immagine e professioni assimilate
Specialisti in scienza politica
Ruoli della Pubblica Amministrazione operanti nel settore della sicurezza.
Opzioni professionali nell’ambito delle imprese che lavorano in un contesto europeo, nello sviluppo di progetti europei e transfrontalieri da parte di organismi pubblici e privati.
Esperti nelle attività di servizio (immobiliare, commercio, economia digitale, turismo) in ambito nazionale ed europeo.

Per assicurare un passaggio rapido ed efficace dagli studi universitari al mondo del lavoro, gli studenti possono svolgere un periodo di tirocinio presso organizzazioni pubbliche e private, nazionali e internazionali. Essi, inoltre, possono accedere alle borse del programma Erasmus+ e svolgere un periodo di studio all’estero.