Please Wait
Presentazione L-1

prof. Di Nocera

 

 

Prof. Gian Maria Di Nocera (gm.dinocera@unitus.it)
Presidente del corso di studio

 



 

“La memoria non è ciò che ricordiamo, ma ciò che ci ricorda. La memoria è un presente che non finisce mai di passare”
(Octavio Paz)

 

La laurea in Scienze dei Beni Culturali (L-1) propone un percorso formativo volto a fornire una adeguata conoscenza di base ed una buona formazione metodologica nell’ambito dei beni culturali con particolare riferimento ai beni archeologici e storico-artistici. Il corso ha anche lo scopo di sviluppare e favorire negli studenti l’idea che oggi la conoscenza, la valorizzazione e la tutela dei beni culturali richiedono un approccio multidisciplinare. Il percorso formativo prevede una solida formazione di base attraverso materie storiche, archeologiche, storico-artistiche, documentarie e filologico-letterarie, prosegue con l’acquisizione di conoscenze legislative e gestionali sui beni culturali cui si aggiungono materie rivolte ad acquisire una maggiore padronanza scritta e orale della lingua italiana e di almeno una lingua straniera comunitaria. La formazione viene completata attraverso discipline tecnico-scientifiche utili ad una maggiore conoscenza e alla tutela del bene culturale. L’offerta è arricchita da una serie di materie orientate alla comunicazione e alla valorizzazione in contesti digitali dei beni archeologici e storico-artistici. Integrano il percorso formativo le attività di tirocinio e stages (a livello nazionale ed internazionale) che assicurano l’acquisizione di competenze tecniche per interventi diretti: nell’archeologia con cantieri di scavo, ricognizioni topografiche, schedature di reperti ed avvio alla loro musealizzazione e con attività divulgativo-espositive; nel settore storico-artistico con inventariazione, catalogazione di opere d’arte, partecipazione all’organizzazione di eventi espositivi, supporto per la progettazione, l’implementazione e la gestione delle attività in musei, soprintendenze, gallerie d’arte, archivi e biblioteche. Al termine del loro percorso i laureati saranno in possesso degli strumenti fondamentali, di metodo e conoscitivi, relativi alle tematiche sopra citate. Il percorso formativo, senza anticipare contenuti più strettamente specialistici delle lauree magistrali, fornisce le basi e gli strumenti conoscitivi per poter accedere alla formazione superiore anche presso altre sedi italiane, secondo le specifiche attitudini degli studenti.

 

Approfondimenti