GESTIONE DIGITALE DELL’AGRICOLTURA E DEL TERRITORIO MONTANO
Please Wait
Presentazione

Il corso è finalizzato alla formazione di professionisti agronomi o forestali, con particolari competenze specifiche nel campo: della gestione dei dati digitali, della sensoristica applicata all’agricoltura e alle foreste, delle tecniche di agricoltura di precisione, della gestione di sistemi informatici applicati alla gestione del territorio montano e all’agricoltura. Il laureato sarà esperto nell’introduzione e nella gestione delle innovazioni tecnologiche in agricoltura e nel territorio montano. Il corso si inquadra nell’interclasse LM69 (Scienze e Tecnologie Agrarie) e LM73 (Scienze e Tecnologie Forestali ed Ambientali). La LM interclasse consente di differenziarsi da molte offerte formative nazionali in quanto non ci si focalizza al solo ambito strettamente agricolo, o forestale, ma la visione presente nelle due classi di LM viene integrata fornendo alla laurea in GEDAM uno spiccato carattere di unicità.

GEDAM si prefigge di formare tecnici con competenze in due grandi aree d’intervento presenti nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), cioè la Transizione verde e la Trasformazione digitale. Il laureato in GEDAM sarà in grado di utilizzare gli strumenti digitali per un’efficiente produzione agricola e una corretta gestione del territorio con particolare riferimento a quello montano.

La figura professionale proposta potrà occuparsi della gestione del territorio in modo più efficace adottando le tecnologie più innovative. La figura professionale, inoltre, grazie al forte carattere innovativo e alle spiccate competenze in due dei sei pilastri del PNRR, rende il laureato in GEDAM particolarmente richiesto nel mondo del lavoro, grazie anche alle sue competenze al momento difficili da reperire. Le funzioni che potranno svolgere i laureati GEDAM andranno dalla ricerca e sviluppo in aziende del settore agricolo, agro-alimentare, zootecnico, e forestale, alla collaborazione con aziende di produzione di tecnologie applicate all’agricoltura e alle foreste, agli enti di pianificazione e controllo territoriale.

Altri corsi di laurea e master sulla agricoltura di precisione sono molto orientati verso grandi aziende, mentre GEDAM affronta tecniche e metodologie applicabili anche alle PMI e realtà locali, come quelle caratteristiche dell’ambito montano.

Il percorso formativo propone degli insegnamenti caratterizzanti quali: sistemi informativi, fondamenti di ingegneria digitale applicata all'agricoltura, tecniche digitali in agricoltura, droni e sistemi di rilevamento, innovazione nella gestione delle problematiche fitosanitarie, e tecnologie digitali applicate alla genetica. Il percorso attualmente è suddiviso in due curriculum, il primo riguardante l’“Agricoltura digitale”, mentre il secondo riguardante la “Gestione digitale del territorio montano”. Nel curriculum “Agricoltura digitale” saranno presenti insegnamenti riguardanti la cartografia digitale, la cartografia digitale dei suoli, le applicazioni digitali in orto-floricoltura e nella zootecnia, le macchine e gli impianti per l’agricoltura di precisione. Il curriculum “Gestione del territorio montano” avrà invece insegnamenti orientati alla gestione digitale delle risorse idriche e del patrimonio forestale, al turismo, al monitoraggio ambientale e agli approvvigionamenti energetici.

Le conoscenze acquisite in entrambi i curriculum saranno sviluppate anche tramite esercitazioni pratiche di laboratorio e di campo, esercitazioni interdisciplinari effettuate fuori sede, attività seminariali e tirocini presso aziende di settore. Gli studenti avranno la possibilità di esperienze all’estero, grazie alle convenzioni con Università internazionali già in essere per i corsi di laurea magistrale del DAFNE.

Il percorso di studi permetterà di partecipare all’esame di Stato per l’abilitazione alla professione di agronomo e dottore forestale, oppure per la successiva partecipazione alle scuole di dottorato di ricerca.