Please Wait
Presentazione
Economia Aziendale

Economia Aziendale (L-18)

Obiettivi formativi

Il corso di laurea in Economia Aziendale si rivolge a studenti interessati ad acquisire le competenze necessarie ad operare nel settore delle imprese, nelle istituzioni creditizie e nei mercati finanziari, nelle amministrazioni pubbliche o ad esercitare le libere professioni.

Il percorso di apprendimento definisce dei profili professionali tra i più richiesti dal mercato del lavoro. Gli studenti ricevono una solida preparazione che, attraverso l’integrazione delle competenze economiche, aziendali, matematico-statistiche e giuridiche, costruisce il presupposto sia per affrontare negli anni successivi le sfide di un mercato del lavoro in continua evoluzione che per poter accedere a corsi di laurea magistrale in diversi ambiti specialistici in Italia e all’estero.

Diverse iniziative mettono gli studenti in contatto con professionisti esperti nelle diverse aree di business di aziende ed istituzioni italiane ed internazionali. Nel periodo di studi (o alla sua fine) è previsto lo svolgimento di uno stage, in cui lo studente, sotto la guida di un tutor universitario e di uno specialista aziendale, potrà applicare le conoscenze acquisite in un settore di suo interesse. Gli studenti possono, inoltre, arricchire il proprio curriculum con esperienze di studio o di lavoro all’estero, in base agli accordi che il Dipartimento gestisce con le università partner nell’ambito dei programmi di scambio internazionale.

La laurea in Economia aziendale consente l’iscrizione alla sezione B dell’Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e all’albo dei revisori legali. La sottoscrizione di un'apposita Convenzione con l'Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Viterbo, di Civitavecchia e di Rieti consente agli studenti di svolgere un tirocinio professionale che dà diritto all'esonero dalla prima prova dell'esame di stato. Le informazioni dettagliate sono consultabili all’indirizzo: www.unitus.it/it/dipartimento/deim/mondo-del-lavoro-deim/articolo/abilitazione-alle-professioni-deim.

 

Gli studenti hanno la possibilità di specializzare la preparazione in un segmento di interesse, scegliendo, al termine di un percorso formativo di base comune, uno tra i seguenti quattro curriculum.

Il curriculum “Management” (sede di Viterbo e di Civitavecchia) fornisce al laureato le fondamenta per un percorso di sviluppo professionale orientato alla gestione di impresa e all’imprenditorialità. Il laureato acquisisce competenze che lo indirizzano verso ruoli nelle imprese di produzione e di servizi, nelle diverse funzioni aziendali, dall’amministrazione alla produzione, nell’organizzazione delle aziende pubbliche e private, nelle attività di consulenza di impresa.

Il curriculum “Banca e finanza” (sede di Viterbo) offre un percorso formativo fortemente applicato nella analisi dei dati finanziari, nella valutazione degli strumenti e dei portafogli di investimento, completato dalle competenze giuridiche, economiche e quantitative proprie del settore finanziario. Il percorso è finalizzato alla formazione di specialisti che operano nelle banche commerciali e di investimento, nell’asset management e nella consulenza finanziaria evoluta, nella finanza d’impresa e nel risk consulting.

Il Curriculum “Professione e consulenza aziendale” (sede di Viterbo) offre un programma che, integrando le tematiche aziendali e giuridiche e approfondendo gli aspetti specialistici delle professioni amministrativo-contabili e della consulenza del lavoro, permette ai laureati del curriculum di presentarsi con una preparazione solida al mondo del lavoro con un profilo professionale idoneo ad operare nelle funzioni amministrative e di controllo in azienda, nella consulenza in materia aziendale e societaria e nelle libere professioni.

Il curriculum “Economia del mare e del commercio internazionale” (sede di Civitavecchia) fornisce agli studenti una formazione nelle discipline economiche e aziendali, applicata alle dinamiche di business del settore dei trasporti e del commercio internazionale. Il laureato acquisisce competenze che gli consentiranno l’accesso al mercato del lavoro con diversi sbocchi professionali nelle imprese di trasporto, nei segmenti della pianificazione, organizzazione e gestione di servizi, e nella consulenza specialistica del settore.