NEWS
Please Wait
Lettera del Rettore agli studenti magistrali
Gestione della didattica

Care e Cari, 

l'anno accademico che sta per iniziare sarà ancora caratterizzato da particolari accorgimenti nella gestione della didattica, necessari per una più efficace gestione in sicurezza delle attività di tutta la nostra comunità.

Per questo motivo, se siete interessati a iscrivervi a un corso di laurea magistrale del nostro ateneo, vi chiediamo di effettuare l'iscrizione online al corso scelto il prima possibile tramite il portale studenti di ateneo secondo la procedura disponibile al link:

https://www.unitus.it/it/unitus/iscrizioni/articolo/come-mi-iscrivo-on-line

Questo vi consentirà di prenotare il posto in aula nei due giorni precedenti la lezione per frequentare le lezioni in presenza in sicurezza. Ci permetterà, inoltre, di individuarvi tra gli studenti iscritti al primo anno e quindi di programmare al meglio le aule per permettere a tutti di frequentare fisicamente gli spazi dell’Ateneo.

Vi chiediamo, infine, di verificare la vostra iscrizione alla piattaforma didattica Unitus Moodle per poter accedere alle lezioni in modalità sincrona e asincrona, laddove disponibile, ovunque voi siate.

Dal mese di settembre 2021, infatti, con l'avvio del nuovo anno accademico 2021-22, le lezioni saranno erogate in modalità mista: i docenti faranno lezione in aula con studenti in presenza e con studenti collegati in diretta streaming.

L'iscrizione online al corso di laurea è un'operazione semplice, veloce e che non comporta alcun costo nell'immediato. Subito dopo l'iscrizione troverete nel vostro portale studenti il bollettino per il pagamento delle tasse universitarie da effettuare secondo le scadenze riportate al link:

https://www.unitus.it/it/unitus/immatricolazioni-iscrizioni/articolo/disciplina-tasse-e-contributi-aa-20202021

Grazie agli investimenti fatti per quel che riguarda gli spazi e l’innovazione didattica, anche quest'anno sarà possibile studiare, essere parte della comunità Unitus e formarsi al meglio per costruire serenamente il proprio futuro. 

Un caro saluto e un augurio per un anno accademico ricco di soddisfazioni,

Stefano Ubertini