News
Please Wait
Progetto ELSE - Erasmus+ Project

ELSE, che sta per Eco/logical Learning and Simulation Environments in Higher Education, è il nuovo e ambizioso progetto Erasmus+ del Dipartimento di Scienze umanistiche e della comunicazione per gli anni 2018-21. La partnership strategica di dieci università europee + una ditta privata, esperta di progettazione di ambienti tecnologici funzionali alla didattica, coordinate dall’Università della Tuscia e dalla prof.sa Alba Graziano, intende produrre un curriculum integrato di contenuti accademici e competenze trasversali sperimentando ambienti digitali di apprendimento basati sull’idea della classe rovesciata, sul metodo del problem-solving, sulla simulazione, e sullo sviluppo di quella consapevolezza (metacognitiva) che favorisce l’autovalutazione. Il focus contenutistico sono le Humanities, considerate da sempre baluardo della conservazione accademica, ma poi il metodo e i prodotti di ELSE verranno disseminati sia verso la scuola secondaria che verso i corsi di laurea scientifici.

 

Il primo prodotto intellettuale del progetto, un ipertesto che raccoglie lo stato dell’arte del processo di Bologna nei vari Paesi e sistemi universitari, già completato e pubblicato sul sito del progetto (http://www.elseproject.eu/io1/), risponde all’interrogazione su quanto i sistemi universitari si siano rinnovati realmente nella prassi didattica di tutti i giorni, andando alla ricerca di tendenze e esempi di buone pratiche, e mostra come dal Regno Unito alla Romania, dalla Spagna alla Polonia, dal Portogallo a Cipro, dall’Italia alla Macedonia, i problemi siano comuni pur nel ricco e diversificato panorama di esperienze e competenze.

 

Dopo un anno dall’inizio del progetto la ricerca e la sperimentazione di soluzioni nuove per soddisfare l’esigenza di costruire competenze richieste dal mondo del lavoro e della ricerca nel nuovo millennio sono già molto ben avviate. Lo HOCLab del Politecnico di Milano e Entropy KN hanno completato la produzione dei due digital tools collegati all’adozione di un approccio flipped e situated learning alla didattica universitaria. Prodotti e primi risultati della sperimentazione verranno disseminati nell’evento in programma a Milano dal 3 al 7 febbraio 2020 (v. http://www.elseproject.eu/intensive-study-program/9), pubblicizzato anche sulla piattaforma della mobilità Erasmus+, I-Motion (http://staffmobility.eu/staffweek/intensive-study-programme-else-project).

 

Per maggiori dettagli: http://www.elseproject.eu/