Progetti di ricerca regionali e nazionali
Please Wait
Re-WASTE

 

Re-WASTE - Utilizzo alternativo degli scarti agroalimentari in un contesto di economia circolare - Ente Finanziatore: “Gruppi di ricerca 2020” - POR FESR Lazio 2014-2020 - Azione 1.2.1 - approvato con Determinazione n. G08487 del 19/07/2020- pubblicato sul BURL N.93 del 23/07/2020 - modificato con Determinazione n. G10624/2020- pubblicato sul BURL n. 116 del 22/09/2020.

 

Durata: 24 mesi

CUP: J89J20001570005

Contributo concesso: € 144.430,00

Responsabile scientifico: Prof. Andrea Colantoni (UNITUS_DAFNE)

 

Partecipanti:

U.R. 1 - UNITUS_Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali: Prof. Daniel Savatin

U.R. 2 – UNIROMA1_ Dipartimento di Biologia e Biotecnologie CHARLES DARWIN: Prof. Simone Ferrari  (Link)

 

Descrizione del progetto

 

Re-Waste propone un approccio di economia circolare per valorizzare gli scarti organici del Lazio, trasformandoli in risorsa per l’agricoltura. Sprechi importanti nella filiera agroalimentare riguardano le fasi di distribuzione e consumo presso ristorazioni collettive. Inoltre, la produzione di verdura e ortaggi origina scarti vegetali da considerarsi rifiuti speciali. Re-Waste propone di convertire i rifiuti delle mense e delle aziende agricole in fertilizzanti, ammendanti e fitofarmaci a basso costo e basso impatto ambientale attraverso la loro trasformazione, in sede di produzione, in un residuo secco a volume ridotto, il cui utilizzo come fertilizzante o induttore delle difese naturali delle piante contro i patogeni sarà valutato. Oligosaccaridi bioattivi presenti nel residuo potranno essere ulteriormente valorizzati come fitosanitario “verde”, contribuendo alla sostenibilità economica ed ambientale sia della gestione degli scarti delle mense che dell’agricoltura nella Regione.