Progetti di ricerca regionali e nazionali
Please Wait
Progetto "FRUMILOSIO" Regione Lazio

Sfarinati di FRUMento tenero ad alto tenore di amILOSIO per lo sviluppo di prodotti da forno e pasta fresca ad alta valenza dietetico-nutrizionale, sensoriale e ambientale (FRUMILOSIO)

(finanziato dalla Regione Lazio "L.R. 13/2008  - art. 7 Progetti di Gruppi di Ricerca", importo concesso 150.000 €)

L’obiettivo del Progetto FRUMILOSIO consiste nella realizzazione di alimenti funzionali ad elevato valore nutrizionale, sensoriale e basso impatto ambientale.

Le attività principali previste dal Progetto prevedono la moltiplicazione in campo dei frumenti "high amylose" (non OGM) e la loro caratterizzazione biochimica; test reologici e la messa a punto di protocolli per la produzione di pane, prodotti da forno e pasta con farine "high amylose"; valutazione della qualità nutrizionale, sensoriale/accettabilità e dell'impatto ambientale della produzione di pane e pasta.

La realizzazione di pane, prodotti da forno e pasta con frumento tenero "high amylose" ha molteplici ricadute nel contesto socio-economico regionale (comparto prodotti da forno- fornai/panifici e pasta fresca-pastifici). Questi prodotti, oltre ad avere un elevato valore dietetico-nutrizionale, sono altamente innovativi: ad oggi non sono presenti sul mercato mondiale prodotti con queste caratteristiche.

Il Progetto è coerente con la Smart Specialisation Strategy S3 della Regione Lazio; in particolare, ricade nell'area di specializzazione Agrifood intesa come filiera agroalimentare nel suo complesso.

Il Gruppo di Ricerca è costituito da 3 Unità di Ricerca (UR) e da un consulente:

UR1

Prof Domenico Lafiandra SSD AGR/07 Genetica Agraria, coordinatore del progetto, ha maturato una esperienza considerevole nel miglioramento genetico per caratteristiche tecnologiche e nutrizionali del frumento

Dr Francesco Sestili SSD AGR/07 Genetica Agraria ha un'intensa esperienza nella manipolazione genetica e nello studio delle proprietà dell'amido in frumento

UR2

Prof Mauro Moresi SSD AGR/15 Scienze e Tecnologie Alimentari ha competenze considerevoli sulla valutazione dell’impatto ambientale dei nuovi prodotti e sulla valutazione della qualità fisico-sensoriale della pasta cotta

Dr Emanuele Blasi SSD AGR/01 Economia Agraria, studio delle relazioni tra produttori e consumatori legati alla filiera agroalimentare dei cereali; rilevazione dei processi e stima dei costi di produzione e budgeting

UR3

Prof Emanuele Marconi SSD AGR/15 Scienze e Tecnologie Alimentari, Direttore Centro InterAteneo di Eccellenza per la Ricerca e l’Innovazione su Pasta e Cereali Trasformati (CERERE) e Presidente dell’Associazione Italiana di Scienza e Tecnologia dei Cereali (AISTEC) ha riconosciuta esperienza e competenza nel settore della trasformazione dei cereali e dello sviluppo di alimenti funzionali

UCBM (Consulente)

Università Campus Bio-Medico di Roma. Resp. scientifico Prof Laura De Gara SSD BIO/04 Fisiologia vegetale ha una lunga esperienza nello studio di molecole bio-attive di origine vegetale e del loro ruolo in ambito nutrizionale nella prevenzione di patologie.

I membri del Gruppo di Ricerca hanno competenze disciplinari specifiche e complementari che ben si integrano per il raggiungimento degli obiettivi prefissati nel Progetto.