Please Wait
Laboratorio di Lingua Greca L1, L10

Laboratorio di Lingua Greca

 

 

A chi è rivolto: studenti dei corsi di laurea L1, L10, LM14

 

Carico didattico: 36 ore lezioni frontali (con esercitazioni in classe e individuali)

 

Durata: primo semestre

 

CFU: 6

 

Inizio delle lezioni: venerdì 5 novembre 2021, ore 15:00/18:00

 

 

Il laboratorio di Grammatica greca è pensato per gli studenti che desiderano, nell’ambito del percorso di studi universitario, entrare in contatto in modo diretto e consapevole con la civiltà greca e con i testi della letteratura greca. È dunque rivolto non solo a chi abbia già studiato la lingua greca nella scuola secondaria, e intenda approfondirne la conoscenza, ma anche a coloro che per la prima voltano si confrontino con l’alfabeto greco.

 

Nelle lezioni del laboratorio saranno esaminati, con la partecipazione attiva degli studenti, i principali aspetti del greco classico, sul piano lessicale, morfologico e sintattico, con l’obiettivo di consentire un apprendimento sintetico della lingua a partire dai testi. Nello studio del lessico, sarà privilegiato il metodo etimologico, con un’attenzione particolare alle radici di uso più comune, selezionate mediante un repertorio di tavole frequenziali e combinate con prefissi e suffissi specifici, per la formazione delle parole. Saranno così messi in evidenza gli elementi linguistici chiave per una comprensione piena e consapevole dei passi analizzati durante il corso di Letteratura greca, rispetto al quale il Laboratorio si propone come propedeutico. I testi saranno lo strumento privilegiato a partire dal quale si esamineranno, in una prospettiva induttiva, gli elementi fondamentali della grammatica greca, con l’ausilio del volume di Maurice George Balme, Gilbert Lawall e Luigi Miraglia, Athènaze. Introduzione al greco antico (Edizioni Accademia Vivarium Novum, Avellino 2009) e di strumenti informatici, quali il Thesaurus Linguae Graecae o il vocabolario Liddell-Scott-Jones online. Le nozioni acquisite potranno essere consolidate anche tramite l’ausilio di una grammatica suggerita dalla docente, sul modello di Rachele Pierini, Renzo Tosi, Capire il greco (Pàtron, Eikasmos Sussidi, Bologna 2014).

 

In questa prospettiva, il corso si profila come un’introduzione agli aspetti più significativi della lingua greca (dalla lettura alle declinazioni, dallo studio degli aggettivi sino a quello del sistema verbale). L’obiettivo primario che il corso si propone è consentire a tutti gli studenti, attraverso l’attività di laboratorio, l’accesso ai testi analizzati durante le lezioni di Letteratura greca. La presenza è per questo caldamente consigliata, seppur non obbligatoria. Per chi abbia bisogno di verbalizzare i 6 cfu, è invece necessaria la presenza almeno per due terzi delle ore complessive.

 

Al termine, gli studenti potranno offrire un esempio di traduzione di un breve testo di poesia o prosa a loro scelta, accompagnata da un sintetico commento su aspetti linguistici e di contenuto.