Please Wait
Presentazione Corso L-20

Presidente del corso: Prof.ssa Giovanna Tosatti  - g.tosatti@unitus.it

 

Obiettivi formativi
Il corso di laurea triennale in Comunicazione, tecnologie
e culture digitali mette a frutto il carattere multidisciplinare
del Dipartimento di Scienze umanistiche, della comunicazione
e del turismo e punta a fornire una solida
preparazione di base per affrontare i diversi aspetti dei
processi della comunicazione nell’età contemporanea. La
missione specifica è volta a maturare una visione interdisciplinare
dei problemi più comuni dei processi
di comunicazione in presenza e mediata, e a fornire
conoscenze specifiche e di base orientate sulle quattro
aree principali del corso in integrazione reciproca: Humanities,
Media Sciences, Technology, Economics.
Il metodo didattico adottato prevede l’integrazione orizzontale
e verticale dei saperi attraverso un insegnamento
basato su una solida base culturale e metodologica conseguita
sia nello studio delle discipline sia con le diverse attività
pratiche e di laboratorio, centrate sulla capacità di affrontare
problemi pratici e applicare conoscenze e competenze.
Il corso si avvale di un rapporto fondante di collaborazione
e formazione con il Gruppo Espresso - Divisione Digitale.
Con un assetto fortemente interdisciplinare si intende
offrire un’adeguata padronanza della cultura, dei problemi
e delle possibilità comunicative, tenendo conto di un
contesto globale caratterizzato dalla costante trasformazione
tecnologica e dalla presenza dei media digitali
nella vita quotidiana. Il percorso formativo intende fornire
competenze comunicative, tecnologiche, informatiche e
linguistiche al fine di fornire una solida base per il “comunicatore
digitale”. Il corso prepara alle professioni di
base della comunicazione che riguardano il settore dei
media tradizionali, come dei cosiddetti “nuovi media”,
della pubblica amministrazione, dell’industria culturale,
delle aziende e dei servizi; inoltre, costituisce la base per
gli approfondimenti affidati a lauree magistrali o a master
sulla comunicazione in diversi settori operativi.
Considerando il percorso triennale del Corso di laurea in
Comunicazione, tecnologie e culture digitali le aree di apprendimento
individuate sono complessivamente quattro
e contribuiscono congiuntamente alla realizzazione
degli obiettivi formativi:
1. Area Humanities in cui si comprendono: Sociologia e
metodologia della ricerca, Lingua inglese per la comuni-
cazione e i media, Storia contemporanea, Economia per la
comunicazione, Psicologia delle organizzazioni e della comunicazione,
Statistica; Laboratorio di scrittura digitale.
2. Area Technologies in cui si comprendono: Informatica
e tecnologie della comunicazione digitale, Linguaggi e
tecnologie per il web; Informatica umanistica; Laboratorio
di strumenti e tecnologie informatiche; ulteriori conoscenze
linguistiche.
3. Area Media Sciences in cui si comprendono: Teorie e
tecniche dei media, Teoria e tecnica del linguaggio filmico,
Culture digitali e social media, Linguaggi audiovisivi e
videopolitica, Storia e cultura del giornalismo, Pubblicità
e comunicazione aziendale, Culture delle immagini e Visual
studies, Grafica e design digitale; Laboratorio Immagine,
video e suono.
4. Area Politico-giuridica in cui si comprendono: Diritto
privato e dell’informazione, Diritto pubblico, Comunicazione
pubblica, politica e sfera digitale.

 

Sbocchi professionali
Lo scopo del corso di Comunicazione, tecnologie e culture
digitali è quello di fornire competenze comunicative, tecnologiche,
informatiche e linguistiche in grado di formare
il “comunicatore digitale”. Il laureato deve poter gestire
competenze tecnologiche e profili culturali ricchi e articolati,
l’integrazione di vecchie e nuove tecnologie, la condivisione
delle conoscenze e la creazione di reti, producendo
contenuti in grado di essere esportati nelle piattaforme multimediali.

Il “comunicatore” deve essere in grado di
creare il proprio start-up, lavorare nel settore della consulenza,
delle media company, della pubblica amministrazione,
delle aziende tecnologiche focalizzate sui digital media;
in particolare emergono le figure professionali di operatore
culturale ed organizzatore di eventi, operatore nel mondo
della produzione mediale, addetto alla comunicazione interna
ed esterna, addetto stampa e alle pubbliche relazioni,
specialista in immagine e pubbliche relazioni, redattore
ed esperto in comunicazione digitale. Nell’ambito della
Convenzione con il Gruppo Espresso è prevista una forma
di stage aziendale per un gruppo di studenti meritevoli.