Please Wait
Scuola Estiva in «Studi europei e internazionali»
11-15 luglio 2022

Version française 

Università degli Studi della Tuscia

Dipartimento di Economia, Ingegneria, Società e Impresa (DEIM)

Dipartimento di Studi Linguistico-Letterari, Storico-Filosofici e Giuridici (DISTU)

Corso di Laurea Triennale in «Scienze politiche e delle relazioni internazionali» (L-36)

Corso di Laurea Magistrale in «Scienze della politica, della sicurezza internazionale, della comunicazione pubblica» (LM-62)

Dottorato in «Scienze storiche e dei Beni culturali»


 

In collaborazione con:

Université Côte d’Azur - Master 1 «Langues Étrangères Appliquées»

Master 2 «Langues et Affaires Internationales. Relations Franco-Italiennes»

Centro Studi Europei e Internazionali (CSEI) - Punto “Missione Europa” - Laboratorio Public History 

Centre de la Méditerranée Moderne et Contemporaine (CMMC)

Con il patrocinio di:

Società Italiana per lo Studio della Storia Contemporanea (SISSCO)

Società Italiana di Storia Internazionale (SISI) -

Historical Archives of the European Union (HAEU)

Institut Français Italia

Comune di Sutri  

Liceo “Mariano Buratti” di Viterbo - Indirizzo Linguistico Esabac

Fondazione Carivit 

 

Scuola Estiva in «Studi europei e internazionali»

 

I Edizione (Sutri, 11 - 15 luglio 2022)

«Italia, Francia e spazio euromediterraneo. Dal lungo Ottocento all’Unione europea»

 

Progetto scientifico

La rivoluzione geopolitica del 1989, la caduta del muro di Berlino, la fine della guerra fredda, la riunificazione della Germania, la dissoluzione dell’Unione Sovietica, il Trattato di Maastricht e la nascita dell’Unione Europea hanno condotto a ripensare le categorie della storia contemporanea e della storia delle relazioni internazionali, attraverso percorsi di ricerca sempre più interdisciplinari e transnazionali. Intrecciando le loro esperienze, il Centro Studi Europei e Internazionali (CSEI) dell’Università della Tuscia, il Centre de la Méditerranée Moderne et Contemporaine (CMMC) dell’Université Côte d’Azur si propongono di alimentare una rete intellettuale e culturale sull’Italia, la Francia e lo spazio euromediterraneo, dal lungo Ottocento all’Unione europea.

 

La Scuola Estiva intende delineare alcuni percorsi di studio a beneficio di dottorandi e dottori di ricerca, studenti triennali e magistrali delle università italiane e francesi, dell’Unione europea e dei paesi del Mediterraneo, con l’obiettivo di mettere in circuito le riflessioni più originali delle nuove generazioni di ricercatori. Pensata nella forma duttile del workshop, dopo gli interventi di apertura dei senior i più giovani sono chiamati a presentare le loro ricerche, la I edizione si snoda in sessioni che a partire dal lungo Ottocento giungono alla Grande Guerra, approfondiscono i rapporti tra Italia e Francia dagli anni Venti e Trenta alla II Guerra mondiale, le questioni di genere e i movimenti giovanili tra le due sponde del Mediterraneo nel secondo dopoguerra. Particolare attenzione è rivolta all’Italia e alla Francia nel processo di integrazione e nello spazio euromediterraneo, alla comunicazione politica e all’influenza dei media nel discorso pubblico sull’Europa. A trent’anni dal Trattato di Maastricht, si problematizzano le potenzialità e i limiti dell’Unione europea come attore politico sulla scena internazionale, anche alla luce della guerra tra Russia e Ucraina.  

 

Le attività didattiche sono completate da iniziative di Public History e da un seminario in ricordo del Presidente del PE David Sassoli, particolarmente legato al territorio della Tuscia. Sulla base di un progetto PCTO, la Summer School è aperta a un gruppo di docenti del Liceo “Mariano Buratti” di Viterbo. Nel quadro dell’internazionalizzazione dell’Università della Tuscia, la Summer School costituisce una tappa di avvicinamento al doppio diploma magistrale in «Politiche internazionali e relazioni euromediterranee» con l’Université Côte d’Azur a partire dall’A.A.2022/2023. Lo svolgimento presso il Museo di Palazzo Doebbing, la Villa Savorelli e altri spazi del Comune di Sutri esprime l’attenzione per le attività di “terza missione” e la valorizzazione culturale del territorio.          

Programma didattico

Lunedì 11 Luglio - Museo di Palazzo Doebbing - scarica il programma

Martedì 12 Luglio - Villa Savorelli - scarica il programma

Mercoledì 13 Luglio - Villa Savorelli -scarica il programma

Giovedì 14 Luglio. Villa Savorelli -  scarica il programma

Venerdì 15 Luglio. Villa Savorelli - scarica il programma

Altri eventi in calendario - scarica il programma

 

Comitato Direttivo

Sante Cruciani (Un. della Tuscia), Jean-Pierre Darnis (Un. Côte d’Azur), Antonella Del Prete (Un. della Tuscia), Barbara Meazzi (Un. Côte d’Azur), Catia Papa (Un. della Tuscia), Maurizio Ridolfi Un. della Tuscia), Antonio Varsori (Un. di Padova - Un. Luiss di Roma)

 

Direttore

Sante Cruciani (Un. della Tuscia)

 

Segreteria scientifica e organizzativa

Agnese Bertolotti (Un. della Tuscia), Luca Cacchiarelli (Un. della Tuscia), Roberto Colozza (Un. della Tuscia), Maria Paola Del Rossi (Un. della Tuscia), Barbara Pancino (Unitus)

 

Indicazioni generali

La Summer School è rivolta a studenti triennali, magistrali, dottorandi, dottori di ricerca.

La quota di iscrizione è di 70 Euro. La quota comprende pernottamento e prima colazione, dall’11 al 15 luglio presso la struttura «Antico borgo di Sutri» (https://ilborgodisutri.it/»), momento conviviale dell’11 luglio, accesso a ristoranti convenzionati nei giorni della Summer School.

 

Lingue di lavoro

Italiano, Francese, Inglese

 

Per iscrizioni

Inviare, entro e non oltre il 23 giugno 2022, curriculum vitae in lingua italiana, francese o inglese a: scruciani@unitus.it. La Summer School prevede un massimo di 20 partecipanti. Dottorandi e dottori di ricerca saranno selezionati dal Comitato Direttivo in base ai percorsi di ricerca. Per gli studenti e i laureati triennali e magistrali saranno considerati rispettivamente esami sostenuti e media riportata, argomento della tesi e votazione finale. Tra gli studenti e i laureati triennali, saranno privilegiati gli interessati ad intraprendere nell’A.A. 2022/2023 il doppio diploma magistrale in «Politiche internazionali e relazioni euromediterranee». A selezione conclusa, la quota d’iscrizione dovrà essere versata entro il 4 luglio 2022, attraverso bonifico bancario, intestato a Centro Studi Europei e Internazionali (CSEI), Banca Lazio Nord, Filiale di Ronciglione. Coord. IBAN IT43 Q089 3173 2400 0004 0010 364.  

 

Come arrivare

Dall’aeroporto di Roma - Fiumicino e dalla stazione Termini di Roma è possibile giungere a Sutri utilizzando i servizi Trenitalia e Cotral. La pagina internet dedicata alla Summer School fornirà informazioni più precise. L’organizzazione della Summer School cercherà di venire incontro a esigenze particolari di spostamento.  

 

Enti finanziatori

Università degli Studi della Tuscia

Fondazione Carivit

Centro Studi Europei e Internazionali (CSEI- Un. della Tuscia)

Comune di Sutri   

 

Con il contributo di viaggio per relatori, studenti, dottorandi e dottori di ricerca dell’Università della Costa azzurra Tuscia del «Centre de la Méditerranée Moderne et Contemporaine» (CMMC).