Please Wait
Profilo Enologico

Finalità

Obiettivo di tale curriculum è di formare Enologi, ovvero laureati in grado di affrontare con  professionalità e competenza approfondita l’intera filiera vitivinicola: dalla coltivazione della vite alla produzione nonché commercializzazione del vino finito.

A tale scopo, il corso impartisce una preparazione interdisciplinare nel settore viticolo ed enologico,  istruendo gli allievi in merito ai  principi biologici, agronomici e tecnologici connessi alla coltivazione e gestione del vigneto e alla produzione, trasformazione e invecchiamento del vino.

Il curriculum Viticoltura ed Enologia è l'unico percorso didattico dell'Università della Tuscia che, in ottemperanza alla legge n. 129 del 10 aprile 1991 e successive modifiche, consente l'abilitazione alla professione di Enologo.

 

Struttura del corso

Il curriculum prevede un primo anno di discipline scientifiche di base per conferire una solida formazione scientifica e culturale (matematica, fisica, biologia e chimica), e un successivo biennio di formazione professionale dedicato alle materie attinenti la gestione del suolo in viticoltura, la difesa della vite, le tecniche di vinificazione, gli aspetti economici e di marketing del settore vitivinicolo.

Inoltre, sono previsti un “tirocinio pratico applicativo”, da svolgere presso un’azienda convenzionata che permetta allo studente di operare all’interno della realtà produttiva facilitandone così l’inserimento nel mercato del lavoro, e un elaborato finale.

 

Sbocchi Professionali

Il laureato sarà in grado di operare nelle aziende vitivinicole a più livelli:

  • “vigneto” progettazione del vigneto, scelta delle varietà, difesa e gestione agronomica;
  • “cantina” gestione tecnica della filiera enologica, controllo della sicurezza e della qualità del processo di produzione e dei prodotti finiti;
  • “laboratorio” controllo maturazione uve, caratterizzazione chimico-fisica dei mosti, analisi qualitative e sensoriali dei vini finiti;
  • “azienda” direzione, gestione economica e di marketing dell’impresa.

L’approccio pratico-applicativo del curriculum Viticoltura ed Enologia consente quindi l’inserimento del laureato sia in imprese private sia in enti pubblici come:

  • aziende vitivinicole;
  • aziende vivaistiche del settore;
  • aziende di vendita e gestione di macchine e attrezzature specifiche per la viticoltura e l’enologia;
  • aziende di produzione e/o commercializzazione di microrganismi (lieviti e batteri) e coadiuvanti per l’enologia;
  • enti pubblici e/o privati che conducono attività di analisi, ricerca, certificazione e controllo per la tutela e la valorizzazione delle produzioni enologiche.

LOCANDINA

PIANO FORMATIVO