Please Wait
Patologia vegetale e forestale

L’obiettivo generale del Gruppo di Patologia vegetale e forestale è prioritariamente rivolto allo studio dell’ impatto di fattori di stress biotico e abiotico in ecosistemi agroforestali, naturali ed urbani, con approfondimenti su modelli epidemiologici e di dinamica delle popolazioni degli agenti patogeni, sulla loro diagnosi precoce attraverso tecniche biologiche e molecolari, sui rapporti ospite-parassita e sulla lotta biologica ed integrata.
In particolare i temi di ricerca affrontati sono stati:
• Meccanismi molecolari che regolano le interazioni ospite-patogeno, con particolare riferimento agli enzimi pectolitici prodotti dai funghi patogeni ed alla resistenza delle piante attraverso le Related Proteins, anche indotte chimicamente;
• Impatto delle malattie sugli ecosistemi forestali e sulla relativa sostenibilità, e connesse mappe di rischio, anche in relazione al Climate change, attraverso monitoraggi basati su tecniche di diagnosi classica e molecolare (mass sequencing) con analisi di campioni di suolo e tessuti delle piante;
• Modelli epidemiologici di patogeni invasivi del genere Phytophthora su piante forestali ed ornamentali e relative strategie di lotta;
• Malattie degli alberi in ambiente urbano ed analisi della relativa fitostabilità;
• Eziologia ed epidemiologia dei deperimenti forestali, ruolo dell’ endofitismo dei patogeni corticali e relative strategie di difesa
• Ecologia ed epidemiologia dei patogeni fungini terricoli in campo agrario e relativa azione antagonistica e soppressiva da parte di microrganismi tellurici;
• Sviluppo di strategie di gestione sostenibile per la prevenzione delle malattie edafiche delle piante orticole e florovivaistiche, attraverso l’ uso di compost verde e misto arricchiti di microrganismi ad attività antagonistica e soppressiva;
• Lotta biologica ed integrata delle piante agrarie e forestali.

Dette ricerche, da cui nel 2013 sono scaturite 7 pubblicazioni su riviste “peer reviewed”, sono state portate avanti partecipando o coordinando progetti di ricerca nazionali (MiPAF, MAE-IAO, PSR-PIF) e internazionale (EU BACCARA, EU ISEFOR, ) ed attraverso collaborazioni con varie Istituzioni di ricerca italiane (CNR, MiPAF, MAE) ed estere (USA Berkeley and Michigan State University, INRA-FR; UK Forestry Commission and Aberdeen University, Murdoch University, USDA).
Nel 2013 alcuni docenti del gruppo hanno rappresentato l’ Italia in importanti Commissioni internazionali FAO e IUFRO, hanno partecipano ad azioni EU COST ACTION nel settore della fitopatologia e hanno fatto parte dell’ Editorial Board delle Riviste internazionali “Forest Pathology” e “Journal Agriculture e Forestry”.

Responsabile scientifico/Coordinatore

ANSELMI Naldo (Innovazione nei sistemi biologici, agroalimentari e forestali)