Please Wait
Progetto HORTA

Il gruppo di Ingegneria dell'Università della Tuscia, attraverso il CINTEST, partecipa al progetto aerospaziae HORTA.

L’iniziativa HORTA, una MISSIONE SATELLITARE per applicazioni di PRECISION FARMING, è rivolta allo studio e alla realizzazione di EQM e PFM di soluzioni innovative per sistemi e sottosistemi di SATELLITI di CLASSE CUBESAT 6U, destinati ad imbarcare payload per l’OSSERVAZIONE DELLA TERRA e REMOTE SENSING. Il payload proposto è un riflettometro passivo GNSS-R per l’analisi dello stato del suolo, in particolare delle caratteristiche di umidità e biomassa, affiancato da un trasmettitore ad alto bit-rate Banda Ka.
HORTA si propone, inoltre, di studiare e realizzare un CENTRO DI RICEZIONE ed ELABORAZIONE dei dati inviati a terra dal CUBESAT, al fine di offrire un servizio chiavi in mano agli utenti, siano essi pubblici o privati.
Il progetto affronta TEMATICHE DI OSSERVAZIONE DELLA TERRA, in particolare “land use & land surface change applications”, in risposta alla SFIDA SOCIALE “SPACE”, ritenuta prioritaria dai principali stakeholders per l’Area di Specializzazione “AEROSPAZIO”. Le dimensioni ridotte dei sottosistemi di una piattaforma di piccola taglia e del payload (peso stimato al lancio di 10 kg), costituiscono l’aspetto più innovativo del progetto HORTA. Verranno, infatti, utilizzate tutte le tecnologie più innovative utili alla miniaturizzazione di ciascun componente e sottosistema al fine di ridurre masse e volumi.
L’obiettivo è realizzare un CUBESAT con performance paragonabili a quelle dei satelliti classici (di taglia molto superiore), ma con dimensioni di molto ridotte e soprattutto con costi nettamente inferiori, grazie all’adozione di componentistica COTS e policy di screening e ridondanza avanzate al fine di ottenere buoni risultati circa l’affidabilità.