Please Wait
Economia e Territorio
Sede: DAFNE, Dipartimento di Scienze e tecnologie per l’agricoltura, le foreste, la natura e l’energia
Coordinatore: Prof. Alessandro Sorrentino (sorrenti@unitus.it)
 
Sedi consorziate: Università di Parma e di Firenze
Durata: triennale
 
Posti totali a concorso n. 4 - Borse di studio n. 2 - Posti senza borsa n. 2
Posti in soprannumero per candidati extracomunitari senza borsa di studio n. 1
 
Il Dottorato è essenzialmente orientato a fornire gli strumenti teorici e metodologici per condurre avanzate analisi in tema di economia del territorio e di utilizzazione delle sue risorse con particolare attenzione alle risorse rurali. In questo contesto assume importanza fondamentale la formazione, anche mediante corsi strutturati, nel campo dell’economia politica e dei metodi quantitativi per l’analisi economica. Gli studenti possono orientare la loro formazione e sviluppare progetti di ricerca nelle seguenti aree:
Economia Politica; Economia e Politica Agraria e delle Risorse Naturali; Economia Applicata all’ambiente, allo sviluppo del territorio, all’innovazione e alla gestione della Qualità; Metodi Quantitativi per l’Analisi Economica E’ previsto che queste aree possano essere l’oggetto dell’intero percorso di specializzazione dei dottorandi che le prescelgano.
L’attenzione ai problemi dello sviluppo locale e delle aree rurali sarà elemento di caratterizzazioneprevalente nei progetti di ricerca dei dottorandi. Il percorso formativo di ciascun dottorando saràaffidato ad un tutor e monitorato dal Collegio dei docenti.
 
Requisiti di partecipazione:
 
- diplomi di Laurea vecchio ordinamento in Economia e commercio, Economia politica, Scienze agrarie, Scienze e tecnologie agrarie, Scienze e tecnologie alimentari, Scienze economiche, statistiche e sociali, Scienze forestali, Scienze forestali ed ambientali, Scienze della comunicazione.
 
- laurea specialistica relativa ad una delle seguenti classi 7/S (Biotecnologie agrarie), 54/S
(Scienze della pianificazione del territorio), 64/S (Scienze dell’Economia), 74/S (Scienze e
gestione delle risorse rurali e forestali), 77/S (Scienze e tecnologie agrarie), 78/S (Scienze e tecnologie agroalimentari), 79/S (Scienze e tecnologie agrozootecniche), 83/S (Scienze
economiche per l’ambiente e la cultura), 84/S (Scienze economico aziendali).
 
- Laurea magistrale relativa ad una delle seguenti classi: LM-7 (Biotecnologie Agrarie), LM-48 (Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale), LM-56 (Scienze dell’economia), LM-73 (Scienze e tecnologie forestali ed ambientali), LM-69 (Scienze e tecnologie agrarie), LM-70 (Scienze e tecnologie alimentari), LM-86 (Scienze zootecniche e tecnologie animali), LM-76 (Scienze economiche per l’ambiente e la natura), LM-77 (Scienze economico aziendali).
 
Studenti stranieri: Titolo accademico estero riconosciuto idoneo ai soli fini dell'ammissione al dottorato (art. 6, c. 6 del D.M. n. 270/04).
 
 
Modalità di svolgimento delle prove:
prova scritta, prova orale e accertamento della conoscenza della lingua inglese
 
Materie su cui vertono gli esami:
Economia politica; Economia e politica agraria e delle risorse naturali; Economia Applicata allo sviluppo economico-sociale-ambientale del territorio, all’innovazione ed alla gestione della Qualità; Metodi quantitativi per l’analisi economica.
Per la preparazione dell’esame si consiglia: attenta rivisitazione delle discipline di carattere
economico e sociale seguite nell’ambito dei ciclo di studi di primo e secondo livello. Consultazione delle ultime annate di riviste scientifiche relative ad ambiti disciplinari affini alle tematiche del Dottorato.